I prezzi sono validi per la vendita online.

Search

Dal 2001
Dal 2001

Robot piscina

Efficientissimi robot pulitori meccanici idraulici e automatici elettrici, adatti per ogni formato e dimensione di piscina interrata e fuori terra.
I robot pulitori sono idonei alla sola pulizia del fondo o del fondo e delle pareti della piscina, indifferentemente dal materiale di costruzione usato.
I robot sono un’ottima soluzione per avere sempre la piscina pulita senza nessuna fatica manuale e con ottimi risultati.
Potete scegliere tra la nostra gamma quello che più si addice alle vostre esigenze, con un ottimo rapporto qualità/prezzo.
Assistenza tecnica qualificata e manutenzione su tutti i nostri pulitori, sia nel periodo della garanzia che fuori.
Le spese di trasporto sono totalmente gratuite durante il primo anno di garanzia.

Visualizzazione di 1-16 di 53 risultati

Organizza per
999,00
1.249,00

Zodiac RF 5400 iQ Freerider senza fili, a batteria

Richiedi preventivo
(0 Recensioni)
Richiedi preventivo
1.299,00

Zodiac CNX 10

879,00
(0 Recensioni)
879,00

Zodiac CNX 20

1.029,00
(0 Recensioni)
1.029,00
Hot

Zodiac CNX 25

1.019,00
(0 Recensioni)
1.019,00
Hot

Zodiac CNX 30 iQ

1.139,00
(0 Recensioni)
1.139,00
Hot

Zodiac CNX-40 iQ

1.269,00
(1 Recensione)
1.269,00

Zodiac CNX 50 iQ

1.329,00
(0 Recensioni)
1.329,00

Zodiac SWY 3500 Sweepy

779,00
(0 Recensioni)
779,00

Zodiac OV 5480iQ

1.469,00
(0 Recensioni)
1.469,00

Zodiac OV 5300 SW

1.309,00
(0 Recensioni)
1.309,00

Zodiac Alpha OA 6400 iQ

1.589,00
(0 Recensioni)
1.589,00

Zodiac Alpha OA 6600 iQ

1.719,00
(0 Recensioni)
1.719,00
Novità

Aiper Scuba SE a Batteria

229,00
(0 Recensioni)
229,00

PISCINA PULITA: QUALE PULITORE SCEGLIERE?

Nelle calde giornate estive non c’è niente di più gratificante che immergersi in un bagno rinfrescante in piscina. Arriva il fine settimana e finalmente è possibile organizzare una giornata in piscina all’insegna del relax e del divertimento, i figli e gli amici amici sono pronti a tuffarsi, a nuotare e a divertirsi, ma l’acqua della tua piscina è veramente pulita?

Per garantirsi un bagno in tutta sicurezza è necessario che l’acqua sia non solo limpida ma anche “sana”.

Per mantenere in perfetta “salute” la tua piscina bisogna provvedere a una manutenzione regolare.

La superficie dell’acqua si può sporcare con foglie e insetti ma non basta raccoglierli per garantire la salubrità dell’acqua, è necessario pulire lo sporco che si deposita sul fondo e sulle pareti della vasca, non si tratta solo di una questione estetica ma di preservare l’igiene della piscina.

Evitando l’accumularsi di sporco e la formazione di alghe si renderanno più semplici le operazioni di disinfezione dell’acqua riducendo il quantitativo di prodotti chimici da utilizzare.

Per poter risparmiare tempo e anche costi di manutenzione possiamo utilizzare un valido aiutante: il robot pulitore.

Questi robot che sono in grado di garantire una pulizia regolare e accurata della piscina senza il vostro intervento manuale, penserà lui a raccogliere le impurità, i detriti, le foglie e gli insetti che si possono depositare sul fondo e sulle pareti della vasca.

In commercio esitono una vastissima gamma di robot pulitori, cerchiamo di darvi qualche consiglio per una scelta del robot adatto alla vostra piscina.

Prima di tutto è necesarria una distinzione tra il tipo di piscina, se fuori terra o interrata.

Per quanto riguarda le piscine fuori terra non a pareti rigide si consiglia un robot che pulisca solo il fondo vasca, in quanto la mancanza di una parete rigida impedirebbe la risalita del pulitore.

Per le piscine interrate o fuori terra ma con pareti rigide sono indicati tutti i tipi di pulitori facendo distinzione in base alla dimensione della piscina o al rivestimento delle pareti e del fondo.

Robot pulitori meccanici idraulici o automatici elettrici? Quali scegliere

ROBOT MECCANICI IDRAULICI

Questo tipo di robot, idraulico automatico, si posiziona sul fondo della vasca e lo si collega direttamente allo skimmer tramite un raccordo. In questo modo il robot aspira lo sporco e le impurità muovendosi lentamente con la forza dell’acqua e con l’energia idraulica che viene prodotta dall’impianto di filtraggio della piscina.

Per far funzionare questo tipo di robot è necessario che l’impianto di filtrazione della piscina sia in funzione e per garantire l’efficacia di aspirazione è consigliato il collegamento al filtro a sabbia che è più potente di quello a cartuccia.

Il robot di tipo meccanico idraulico, permette la pulizia del solo fondo della piscina, non è possibile direzionarlo o decidere dove il robot dovrà pulire, si muoverà casualmente.

Sicuramente si tratta di una scelta più economica ma l’utilizzo è consigliato a piscine fuori terra picolle o di medie dimensioni.

ROBOT AUTOMATICI ELETTRICI

Per quanto riguarda i robot automatici elettrici il discorso si fa più complesso e interessante.

Sono considerati i migliori pulitori per piscine e anche se più costosi offrono maggiori prestazioni sia in termini di qualità di pulizia che in risparmio di tempo.

Il robot automatico elettrico necessita del il cavo di alimentazione collegato alla rete elettrica e a differenza di quelli idraulici possono essere programmati e/o telecomandati con programmi specifici di pulizia in base al modello scelto.

I vantaggi dei robot automatici elettrici

  • sono indipendenti dal sistema di filtraggio della piscina
  • sono adatti a piscine interrate e fuori terra
  • sono dotati di filtro a cartucce o a sacchetto che raccoglie e trattiene lo sporco
  • mentre aspira lo sporco filtra l’acqua
  • la pulizia è automatizzata con notevole risparmio di tempo

Alcune informazioni che possono aiutarti nella scelta del modello più adatto

Quando si decide di acquistare un robot pulitore elettrico è importante valutare il tipo di piscina e le dimensioni. La maggior parte dei robot in commercio possono essere utilizzati sia in piscine fuori terra che interrate e si possono dividere in due tipi quelli programmabili per la pulizia del fondo e delle pareti e quelli che puliscono solo il fondo della vasca.

RIVESTIMENTO

Partiamo dal rivestimento che è uno dei fattori determinati nella scelta del pulitore.

Se si tratta di superfici in cemento è più facile che si accumolino sporco e detriti e in questo caso è necessario scegliere un pulitore con una buona potenza di aspirazione.

SPAZZOLE

Le spazzole per i robot pulitori possono essere di due tipologie:

  • spazzole in PVA (Kanebo) vanno bene su rivestimenti scivolosi, piastrelle moasico, vetroresina e su pvc
  • spazzole a lamelle in pvc idonee per rivestimenti in pvc, cemento vernice

E’ possibile anche sceglire spazzole combinate con lamelle in pvc e anelli in Kanebo che agevolano l’arrampiacata del robot sulle pareti della vasca.

FILTRO

Un altro particolare da valutare nella scelta del pulitore, è il tipo di di filtro in dotazione.

Se la vasca è di grandi dimensioni è opportuno indirizzare la scelta a pulitori con cestelli filtro più capienti in modo da evitare il riempimento veloce del filtro e la necessità di svuotarlo frequentemente, anche se è sempre consigliabile effettuare la pulizia dopo ogni utilizzo del robot pulitore.

I filtri possono essere a cartuccia rigidia che sono quelli più igienici perchè possono essere puliti sotto il getto dell’acqua senza entrare in contatto con lo sporco, mentre quelli a sacco possono essere lavati e ma necessitano di essere manovrati per la pulizia.

Nella scelta del modello di robot consigliamo i modelli che hanno l’accesso al filtro dalla parte alta senza dover rovesciare il robot per procedere all’estrazione e alla pulizia.

Una differenza importante è il tipo di filtro, alcuni possono filtrare fino a 2 micron che equivale circa a un granellino di sabbia.

POTENZA

Anche il potere aspirante è molto importante, maggiore è la potenza e migliore sarà il risultato della pulizia. Alcuni modelli di robot sono dotati di particolari tecnologie che trattengono lo sporco all’interno evitando il ritorno in acqua delle partcelle e evitando che le piccole parti si depositino nei meccanismi interni del robot riducendone l’efficacia di aspirazione.

CAVO DI ALIMENTAZIONE

I robot automatici elettrici, collegandosi alla rete elettrica hanno bisogno di un cavo di alimentazione di lunghezza adeguata alla dimensione della piscina. Una particolarità che agevola il movimento del pulitore all’interno della vasca è lo “Swivel”, un meccanismo che permette al cavo di alimentazione di non attorcigliarsi ed evitare che il robot resti impigliato venendo limitato nei movimenti.

PROGRAMMI SPECIALI DI PULIZIA

Se la piscina è di forma irregolare è opportuno valutare la scelta di un pulitore con un software di navigazione, in questo modo il robot riuscirà a scansionare l’area da pulire evitando ti passare più volte nelle zone già pulite con notevole risparmio di energia elettrica e intervire in ogni angolo della vasca per una pulizia completa.

Ci sono pulitori dotati di più cicli di pulizia (veloce o profonda) che possono essere programmati quotidianamente o settimanalmente tramite un telecomando con monitor digitale o anche in nostra assenza, da remoto tramite delle applicazioni che si possono scaricare sullo smartphone.

PESO DEL ROBOT PULITORE

Come ultima valutazione da prendere in considerazione è il peso del robot. A fine pulizia va recuperato dalla vasca e oltre al suo peso va considerato il volume dell’acqua trattenuto al suo interno.

Per questo motivo alcuni modelli sono dotati di un getto di espulsione veloce dell’acqua rimasta all’interno in modo tale che il robot può essre sollevato e recuperato senza fatica.

Acquista in sicurezza su 1000Piscine.it

Acquista in sicurezza su 1000Piscine.it

Back to Top