I prezzi sono validi per la vendita online.

Search

Cloro, antialghe e prodotti chimici per piscine

Con cloro, antialghe e prodotti chimici, l’acqua delle piscine può essere pura e sicura per i bagnanti solo se sottoposta ad un trattamento specifico. E’ necessario controllare la concentrazione di cloro nell’acqua almeno due o tre volte a settimana, poiché il cloro consente di avere un’acqua disinfettata, limpida e gradevole per i bagnanti.. In questa sezione trovate una vasta gamma di articoli tradizionali come cloro granulare (dicloro), cloro in polvere (ipoclorito di calcio), cloro in pastiglioni solidi (tricloro), cloro liquido (ipoclorito di sodio), pastiglie multifunzione (cloro, alghicida, flocculante e stabilizzante), ma anche articoli, chiamati comunemente Acido o “pH meno” e Base o “pH più” (riduttore o innalzatore di pH) per il controllo dei valori del pH stesso e prodotti antialghe per impedire la formazione di alghe.
Completano la gamma, fra gli altri, il flocculante, lo svernante, gli igienizzanti, i detergenti e disincrostanti specifici per i diversi rivestimenti delle piscine.

Visualizzazione di 1-16 di 48 risultati

Organizza per

Cloro per piscina in granuli solubile Dicloro - secchiello da kg 10

49,00
(2 Recensioni)
49,00

Metal Complex - Sequestrante liquido del ferro e metalli pesanti

88,00
(1 Recensione)
88,00

Cloro granulare 56 secchiello da 25kg

119,00
(1 Recensione)
119,00

Cloro granulare 56 secchiello da 50kg

199,00
(0 Recensioni)
199,00
69,00
159,00

Pastiglie Tricloro per piscina da gr 200 e da gr 500

62,00145,00
(2 Recensioni)
62,00145,00

Ipoclorito di Sodio (Cloro Liquido)

40,00
(1 Recensione)
40,00
106,00

Pastiglie multifunzione da gr 200

75,00
(5 Recensioni)
75,00
104,00

Pastiglie 4 in 1 Integral 4 200 gr - Alta Qualità

22,00110,00
(1 Recensione)
22,00110,00

Acido in polvere DryMinus - Alta Qualita'

39,0074,00
(0 Recensioni)
39,0074,00

Cloro Piscina

I PRODOTTI ESSENZIALI PER LA CURA DELLA PISCINA

Il tuo team di disinfezione in piscina: Cloro piscina e Acido

Immaginate di tornare a casa dopo una giornata faticosa e decidere di fare una nuotata rilassante in piscina. Non vorreste mai trovare l'acqua sporca e infestata dai germi.

Se volete rendere l'acqua della vostra piscina limpida e libera da ogni ospite indesiderato, la soluzione è affidarsi a un team di disinfezione a prova di sporco. Il Cloro e l’Acido – normalmente conosciuto come Riduttore di pH, pH meno, Dryminus ecc… – sono la risposta ai vostri problemi, nonché prima difesa contro i germi che possono far ammalare i nuotatori. Ogni proprietario di una piscina residenziale o di una vasca idromassaggio, ha la responsabilità di controllare regolarmente la concentrazione di cloro e il pH nell'acqua per proteggere sé stesso, la propria famiglia e gli amici dalle malattie legate al nuoto. La chimica del cloro aiuta a combattere i germi per mantenere l'acqua della piscina igienizzata, in modo che i nuotatori non siano esposti a livelli dannosi di microbi che causano malattie.

Ma come sappiamo che i prodotti chimici per la sanificazione della piscina possono essere utilizzati in sicurezza?

Cosa fa il cloro?

Il cloro è la sostanza chimica più utilizzata per mantenere le piscine e le vasche idromassaggio prive di batteri che possono essere pericolosi per l'uomo. Il cloro uccide i microbi attraverso una reazione chimica abbastanza semplice. La soluzione di cloro versata nell'acqua si scompone in molte sostanze chimiche diverse, tra cui l'acido ipocloroso e lo ione ipoclorito. Entrambi uccidono microrganismi e batteri attaccando e distruggendo gli enzimi e le strutture all'interno della cellula rendendoli in questo modo innocui. La differenza tra l'acido ipocloroso e lo ione ipoclorito è la velocità con cui si ossidano. Il primo è in grado di ossidare gli organismi in pochi secondi, mentre lo ione ipoclorito può impiegare fino a 30 minuti. Il cloro viene quindi aggiunto all'acqua per uccidere i germi, ma non funziona subito. Se usato correttamente, il cloro libero può uccidere la maggior parte dei germi in pochi minuti. È raccomandabile utilizzare un pH compreso tra 7,2 e 7,4 e una concentrazione di cloro libero di almeno 1 ppm (parte per milione/ un grammo per metro cubo) nelle piscine.

Perché il cloro deve essere testato regolarmente?

Ogni genere di cose può ridurre la concentrazione di cloro nell'acqua. Il numero di bagnanti, le impurità portate dal vento, la luce solare ecc. Ecco perché la concentrazione di cloro libero deve essere regolarmente testata. Inoltre, il tempo necessario al cloro libero per uccidere i germi è influenzato anche dall'altro membro del team di disinfezione, l’Acido.

Perché il pH è importante?

In primo luogo, quando il pH sale, la capacità del cloro libero di uccidere i germi diminuisce, specialmente se il pH è > 8.0. In secondo luogo, quando il pH diminuisce, ovvero se è inferiore a 7.0, l'acqua diventa più acida e, nonostante la capacità del cloro libero di uccidere i germi possa aumentare, è più probabile che i tubi della piscina si corrodano o si rompano. In questo caso Il pH deve essere aumentato con l'uso di una base. Se il pH è superiore a 7.6 l'acqua è basica e il cloro poco attivo, favorendo lo sviluppo della flora batterica e delle alghe, le incrostazioni calcaree e l'acqua tende a rimanere torbida. In tal caso il pH deve essere diminuito con l'uso dell’Acido. Infine, mantenere il pH nell'intervallo 7.2-7.4, aiuta a mantenere i nuotatori a proprio agio nell'acqua, aiutando a prevenire l'irritazione degli occhi e della pelle. Mantenere questo equilibrio permette di rendere più efficacie l'uccisione dei germi prevenendo le malattie legate al nuoto assicurando, inoltre, la durata delle tubature e il comfort dei nuotatori.

Si deve comunque tenere conto del fatto che il pH tende quasi sempre ad aumentare nel tempo. Ciò significa che bisogna sempre prendersi cura della propria piscina e tenere il pH ben monitorato, per continuare a nuotare in tutta sicurezza.

Alcune domande sul cloro per piscina e la sicurezza

Perchè viene messo il cloro nelle piscine?

Il cloro viene aggiunto all'acqua della piscina per eliminare i microrganismi indesiderati. Quando viene aggiunto a una piscina, forma un acido debole chiamato acido ipocloroso che uccide batteri come la salmonella e l'Escherichia coli, e tutto ciò che può causare virus intestinali oppure l'orecchio del nuotatore.

Perché le piscine a volte hanno un odore di cloro o di prodotti chimici?

Le piscine sane non odorano di sostanze chimiche. Spesso si pensa che l'acqua delle piscine abbia un contraddistinto odore di cloro, ma una piscina ben gestita non dovrebbe avere alcun odore. L’odore dell'acqua della piscina non proviene dal cloro in sé, ma piuttosto da composti chimici chiamati clorammine, che si accumulano nell'acqua della piscina quando viene trattata in modo improprio.

Le clorammine derivano dalla combinazione di due ingredienti: i disinfettanti a base di cloro aggiunti per depurare le piscine e le secrezioni del nostro corpo che entrano in contatto con l'acqua. Le clorammine possono essere eliminate usando il cloro. Il “trattamento d'urto” o “superclorazione” consiste nella pratica di aggiungere ulteriore cloro alle piscine per distruggere l'ammoniaca e i composti organici che si combinano con il cloro producendo clorammine.

Il team di Cloro e Acido trova un grande supporto da parte dell’Alghicida, anche chiamato Antialghe, che inserito nei giusti quantitativi settimana dopo settimana rallenta la formazione di alghe in piscina, togliendo così lavoro al Cloro e riducendo il formarsi di clorammine nell’acqua.

Acquista in sicurezza su 1000Piscine.it

Acquista in sicurezza su 1000Piscine.it

Back to Top

Clicca qui per scoprire subito le occasioni.