I prezzi sono validi per la vendita online.

Search

Piscine Fuori Terra

Le piscine fuori terra in acciaio, autoportanti in PVC e in legno sono le migliori per chi desidera costruire una piscina privata senza dover ricorrere a grandi e dispendiosi lavori di manodopera. Belle e funzionali, le piscine fuoriterra sono veloci e facili da montare: una volta arrivate a casa vostra basteranno poche ore e potrete fare il vostro primo tuffo! Tutte bellissime e destinate a durare nel tempo, sono costruite con materiali di altissima qualità.

Visualizzazione di 1-16 di 33 risultati

Organizza per

Playa Mini piscina

Richiedi preventivo
(0 Recensioni)
Richiedi preventivo

Playa Riscaldatore e Bolle

Richiedi preventivo
(0 Recensioni)
Richiedi preventivo

Dolcevita Diva Bianca

Richiedi preventivo
(0 Recensioni)
Richiedi preventivo

Dolcevita Diva Grigia

Richiedi preventivo
(0 Recensioni)
Richiedi preventivo

Dolcevita Diva LTI - Bianca

Richiedi preventivo
(0 Recensioni)
Richiedi preventivo

Dolcevita Diva LTI - Grigia

Richiedi preventivo
(0 Recensioni)
Richiedi preventivo

Dolcevita Rattan - Coffee

Richiedi preventivo
(0 Recensioni)
Richiedi preventivo

Dolcevita Rattan - Grey

Richiedi preventivo
(0 Recensioni)
Richiedi preventivo

Dolcevita Naked

Richiedi preventivo
(0 Recensioni)
Richiedi preventivo

Copertura Invernale per piscina Dolcevita

245,00640,00
(0 Recensioni)
245,00640,00

LE PISCINE FUORI TERRA

Una piscina fuori terra può essere un ottimo investimento per la tua casa che ti ripaga sotto forma di divertimento e relax. Quando hai una piscina, la tua casa diventa il luogo di ritrovo perfetto per i tuoi amici e la tua famiglia.

Le piscine fuori terra rappresentano un’alternativa semplice ed economica alle piscine interrate. Hanno il vantaggio di un’installazione veloce e semplice e non necessitano di permessi ed autorizzazioni comunali a condizione che siano totalmente smontabili e non vengano realizzate basi di appoggio fisse come ad esempio in cemento armato.

Piscine fuoriterra

Vediamo nel dettaglio i vantaggi delle piscine fuori terra:

Quale budget serve per l’acquisto di una piscina fuori terra?

Le piscine fuori terra rappresentano normalmente un’alternativa economica alle piscine interrate sebbene la fascia di prezzo differisca da piscina a piscina a seconda del materiale, delle dimensioni e di altre considerazioni. Sarà bene tenere presente che sotto certe cifre ci si dovrà preparare ad una soluzione molto provvisoria utile solo se non si pensa ad una vita duratura della piscina fuori terra acquistata.

L’installazione di una piscina fuori terra è semplice?

Installare una piscina fuori terra è semplice e veloce e puoi realizzarla anche da solo e smontarla piuttosto facilmente se decidi di rimuoverla. Sebbene sia difficile indicare il tempo esatto impiegato, poiché il tempo di installazione varia anche in base alle condizioni del sito, allo stile della piscina scelto e così via, possiamo indicare mediamente 8/ 10 ore lavorative.

La piscina fuori terra può essere installata su qualsiasi terreno?

Per il posizionamento si dovranno tenere conto alcune condizioni:

  • Il terreno deve essere compatto non interessato da falde e non riportato in loco da altri scavi anche se passati molti anni;
  • La piscina fuori terra necessita di un terreno pianeggiante e dovrà essere montata a livello onde evitare spinte di acqua maggiori su una parete rispetto ad un'altra;
  • Si dovrà prestare attenzione di non essere in prossimità di declini perché col peso dell'acqua (1,0/ 1,5 tonnellate/m3) il terreno sottostante la piscina potrebbe cedere traslando di lato, inclinando o portandosi giù la nostra piscina;
  • Si consiglia di ammorbidire il fondo con teli di TNT (Tessuto Non Tessuto) e sabbia fine in modica quantità max 2/ 3 cm al fine di coprire le rugosità o le asperità del terreno.

Quante forme e dimensioni di piscine fuori terra sono disponibili?

Oggi esiste una vasta gamma di tipologie di piscine fuori terra tra cui scegliere. Sono disponibili in una varietà di forme, dimensioni e materiali come acciaio, PVC, legno, ecc. Pertanto, sono abbastanza flessibili, versatili e ti offrono una moltitudine di opzioni per creare la piscina dei tuoi sogni.

Le piscine fuori terra hanno un accesso sicuro?

Le piscine fuori terra hanno un punto di ingresso alto, ciò le rende più sicure per le famiglie con bambini poiché riducono i rischi di cadute accidentali in acqua, soprattutto se accompagnate da una scaletta di sicurezza con gradini ribaltabili.

Le piscine fuori terra hanno una facile manutenzione?

Dobbiamo considerare che una piscina sia essa interrata che fuori terra va trattata sia dal punto di vista della pulizia, che dal trattamento dell’acqua esattamente nello stesso modo. Quasi tutte le piscine fuori terra però sono di più facile manutenzione grazie al fatto che normalmente sono di dimensioni e profondità ridotte rispetto a quelle interrate. Per la stessa ragione, la maggior parte di esse non richiede l’uso di molti prodotti chimici e di una pulizia eccessiva. Pertanto, in questo caso si risparmia sia in termini di costi che di tempo.

Per mantenere la piscina fuori terra in ottime condizioni, è necessario:

  • Far funzionare la pompa e il filtro per almeno sei/otto ore al giorno o anche più se le temperature sono torride
  • Spazzolare e aspirare pareti e pavimento settimanalmente con gli appositi strumenti
  • Testare l’acqua almeno tre volte a settimana e dopo ogni evento atmosferico anomalo per verificare la corretta chimica della piscina
  • Lavare il filtro una/due volte alla settimana

Può essere utilizzata come spa?

È possibile trasformare la piscina fuori terra in una spa installando l’accessorio per idromassaggio. Potrai quindi avere una spa a casa tua! Dipende ovviamente dal modello di piscina, in quanto non tutte le piscine fuori terra hanno la possibilità di installare le bocchette di un idromassaggio senza compromettere l’impermeabilizzazione della vasca.

Quanti tipi di piscine fuori terra esistono?

A seconda del tuo budget, dell’area disponibile e del materiale che preferisci, puoi scegliere una piscina fuori terra che si adatta perfettamente alle tue esigenze. Ne esistono di tutti i tipi comprese quelle di privata invenzione. Quelle offerte dal mercato sono principalmente:

Piscina fuori terra in resina e acciaio

Sebbene esistano piscine interamente realizzate in resina, nella maggior parte dei casi la resina costituisce solo uno dei componenti principali nella realizzazione della piscina. Viene utilizzato in componenti specifici (es. bordo e montanti) della piscina in abbinata con l’acciaio.

Le piscine in resina e acciaio sono facili da installare e di facile manutenzione e sono sicuramente un’ottima opzione da scegliere. Sono un po’ più costose a seconda della quantità di resina coinvolta.

Piscina fuori terra in acciaio

L’acciaio era la scelta preferita come materiale del telaio prima dell’arrivo del PVC. È ancora popolare nella realizzazione di piscine perché:

  • L’acciaio può essere utilizzato per numerosi usi poiché può essere piegato facilmente.
  • Le piscine fuori terra in acciaio sono le meno costose.
  • Anche le piscine fuori terra in acciaio sono molto resistenti.

Sebbene le piscine in acciaio presentino i vantaggi sopra menzionati, sono soggette a ossidazione e corrosione. Ecco perché vengono applicati strati di zinco, resina o resina epossidica per renderli più durevoli.

Piscina fuori terra autoportante

Le piscine fuori terra autoportanti sono le più diffuse sul mercato. Da quando è scaduto il brevetto italiano, alcune aziende cinesi hanno invaso il mercato con prodotti molto economici dedicati alla grande distribuzione. La produzione italiana viceversa ha mantenuto l’originaria qualità caratterizzata da un’intelaiatura di acciaio di grosso spessore zincato o verniciato e telo a sacco in pvc di grosso spessore e di resistenza alla trazione. Sono le più adatte ad essere installate dove non vengono concessi permessi per realizzazioni a struttura fissa. Volendo si prestano benissimo ad essere, una volta montate, rivestite in legno o materiali simili per abbellirne l’impatto estetico.

Piscina fuori terra a struttura modulare

Le piscine fuori terra a struttura modulare vengono realizzate con elementi prefabbricati normalmente di materiali esteticamente e qualitativamente di alta qualità che comporta conseguentemente un distacco dalla economicità normalmente legata al concetto di piscina fuori terra. Il mercato di questa tipologia vede in particolare un’azienda quale maggior protagonista. Stiamo parlando di Laghetto, azienda italiana che brevettò alla fine degli anni ‘70 le piscine autoportanti ed ora è entrata a far parte della multinazione Fluidra, che fra gli altri raggruppa anche i marchi Astral e Zodiac. Queste piscine si caratterizzano per avere un rivestimento tipo rattan.

Quali accessori si devono inserire nella piscina fuori terra?

Come per le piscine interrate l'acqua delle fuori terra deve essere filtrata e trattata. Ecco gli accessori indispensabili:

Skimmer

Lo skimmer è un’apertura vicino alla parte superiore della piscina, filtra i detriti prima che l’acqua passi attraverso il filtro. Spesso è dotato di uno sportello che mantiene i detriti galleggianti all’interno dello skimmer e lontani dalla superficie della piscina. All’interno si trova un cestello che si può svuotare. Mantenere il cestello dello skimmer vuoto aiuterà a mantenere il filtro della piscina al meglio. Puoi anche collegare un aspiratore per piscina tramite il punto di connessione nello skimmer.

Sistema di pompa e filtro

Sono disponibili molti sistemi di pompe e filtri diversi per le piscine fuori terra. Quello giusto per la tua piscina dipende dalle dimensioni della piscina e dal materiale filtrante. La pompa e il filtro devono essere posizionati vicino alla piscina e collegati allo skimmer, dove l’acqua viene aspirata e filtrata prima di ritornare in piscina.

Esistono più tipi di filtri, i filtri a sabbia e cartuccia sono sicuramente i più popolari, monopolizzando il settore. Quando il filtro è intasato, l’acqua non può passare e aumenta la pressione nella pompa.

Nel filtro a sabbia è sufficiente, a mezzo di un’apposita valvola, effettuare un controlavaggio del letto filtrante, viceversa il filtro a cartuccia deve essere rimosso e risciacquato.

Dopo un periodo di tempo, è necessario sostituire il filtro a cartuccia. I filtri a cartuccia possono essere più costosi rispetto ad altri tipi poiché è necessario sostituire l’intera cartuccia anziché solo il substrato del filtro.

Alcune informazioni sul sistema pompa e sul filtro:

  • Le pompe forzano l’acqua attraverso il filtro e la fanno circolare.
  • Aiutano a far circolare tutta l’acqua nella piscina fuori terra entro otto ore.
  • Questo aiuta ad eliminare batteri e alghe, rendendo la piscina più pulita e più sicura per nuotare.
  • I filtri rimuovono ciò che puoi vedere e le particelle microscopiche che non puoi vedere.

Come si deve condurre una piscina fuori terra?

Curare il ricircolo dell’acqua della piscina

  • Per garantire un corretto ricircolo dell’acqua è necessario accendere la pompa per almeno 6/8 ore al giorno.
  • Assicurati di dimensionare la pompa, ovvero: procurati una pompa adatta al volume della tua piscina.
  • È possibile che nella piscina vi siano zone morte in cui la circolazione è scarsa. In genere, l’area dietro i gradini della piscina, sotto lo skimmer e dietro la scaletta tende ad essere sporca. Potrebbe essere necessario pulire manualmente queste aree per evitare l’accumulo di alghe e batteri, funzioni che ormai vengono svolte dai robot automatici che la stragrande maggioranza dei proprietari di piscina acquista per sollevarsi da un’operazione semplice e non faticosa della pulizia manuale che risulta però antipatica ai più.
  • La piscina deve avere acqua fino alla metà dello skimmer. Idealmente, dovrebbe essere al livello di due terzi. Se l’acqua è sotto lo skimmer, la pompa funzionerà a secco. Ciò può danneggiare la pompa e richiedere riparazioni costose. Controlla regolarmente i livelli della tua piscina, soprattutto durante l’estate. Questo è quando il rischio di una pompa a secco è maggiore.
  • I getti di ritorno devono essere orientati in modo tale da far girare l’acqua nella piscina. Puntali verso il basso con un angolo di 45 gradi. Ciò garantisce una corretta miscelazione dell’acqua e una migliore circolazione. Molte persone lo puntano verso l’alto. In questo modo si garantisce che la superficie abbia sempre acqua pulita e che l’acqua superficiale sia mossa. Se si dispone di più getti di ritorno, orientarli nello stesso modo, per far sì che la circolazione sia uniforme.
  • Evitare di tenere giocattoli e accessori nella piscina quando non viene utilizzata. Ciò impedisce la raccolta di detriti. I giocattoli possono bloccare lo skimmer e compromettere la circolazione.
  • Una copertura estiva per piscina ti aiuterà a tenere lontani detriti e sporco. Ciò riduce il carico sul sistema di filtrazione, riducendo la necessità di frequenti manutenzioni.
  • Così come si pulisce la piscina, è necessario pulire anche la pompa e il sistema di filtraggio. Questa operazione di routine garantisce che la pompa e i filtri siano in buone condizioni. Il filtro deve essere pulito almeno una/due volte alla settimana. Se si intasa, può compromettere la circolazione dell’acqua.
  • Se si usa un filtro a cartuccia, durante l’alta stagione, quando la piscina viene utilizzata quotidianamente, potrebbe essere necessario sostituire il filtro con maggiore frequenza. Questo è molto importante poiché un filtro intasato influenzerà la circolazione dell’acqua.

Si può migliorare il funzionamento di una piscina fuori terra standard?
Miglioramenti della piscina per risparmiare denaro, tempo ed energia

Sostituisci la tua vecchia pompa per piscina con un modello a velocità variabile

Anche se avessi installato una pompa solo dieci anni fa, un modello più nuovo sarebbe più efficiente. Per massimizzare i tuoi risparmi, dovresti prendere in considerazione l’acquisto di una pompa a velocità variabile che riduca le vibrazioni, il rumore e il consumo di energia utilizzando un motore a magnete. Con un modello a velocità variabile potrai risparmiare sui costi dell’elettricità e ottimizzare come e quando funziona la pompa. Ti consentirà di ridurre l’usura e di prolungare anche la vita della tua pompa. Ciò di cui hai bisogno è una pompa ad alta efficienza, a velocità variabile e con buona classificazione energetica. Ti aiuterà a risparmiare circa il 90% del consumo elettrico della tradizionale pompa a velocità singola.

Aumenta la dimensione del filtro della piscina

Il filtro della piscina svolge un lavoro importante. Rimuove i detriti lasciando passare l’acqua. Se si dispone di un filtro di grandi dimensioni, ci sarà più superficie disponibile per il flusso dell’acqua. In questo modo, la pompa non lavorerà così tanto per far circolare l’acqua e utilizzerà meno energia.

Procurati una pompa di calore

Se la tua piscina si trova in una zona ombreggiata o coperta, avere una pompa di calore può essere un’ottima opzione. Anche se le pompe di calore esistono già da qualche tempo, solo di recente sono disponibili modelli più efficienti con costi di gestione bassi. Sono molto più rispettose dell’ambiente rispetto alle versioni precedenti. Le pompe di calore elettriche sfruttano la temperatura dell'aria circostante per riscaldare l’acqua. impagabili nelle mezze stagioni quando le belle giornate invogliano al bagno ma l'acqua risulta fredda. Tuttavia, anche quando le temperature sono torride e l'acqua si scalda troppo, possono rinfrescare l’acqua della piscina nelle giornate più calde.

Automatizza

Quando disponi di un sistema automatizzato per piscina, sarai in grado di monitorare continuamente il dosaggio dei prodotti chimici nella tua piscina, regolare automaticamente il filtro, la temperatura e il sistema di riscaldamento. Inoltre, per garantirti la massima efficienza e comodità, ti permetterà di monitorare il sistema della tua piscina tramite uno smartphone.

Utilizza un robot pulitore

Se non desideri un sistema di automazione completo ma hai comunque bisogno di aiuto con la manutenzione della piscina, dovresti optare per un sistema robotizzato di pulizia per piscina fuori terra. Si tratta di robot pulitori potenti che puliranno non solo il fondo della piscina e l’acqua, ma anche pareti e altre superfici. La cosa meravigliosa è che fanno tutto questo con solo una frazione dell’energia consumata da un sistema di pulizia obsoleto. Quello che ti resterà da fare è posizionare e rimuovere manualmente i robot pulitori dalla piscina e pulirli.

Uso della tecnologia solare

Puoi utilizzare coperture solari e riscaldatori solari per sfruttare l’energia del sole e riscaldare l’acqua della piscina. Sono dotati di pannelli di raccolta energia che riscalderanno la tua piscina durante il giorno. Hanno anche coperture solari che mantengono la piscina calda di notte.

Aggiorna l’illuminazione della tua piscina

Utilizza luci a LED che risparmiano energia e durano più a lungo nel tempo delle luci a incandescenza. Rendono di più e sono efficiente, soprattutto quando vengono utilizzate dentro e fuori dalla piscina. Utilizzando tale illuminazione, si ridurrà il consumo energetico rispetto alle lampadine convenzionali.

Acquista in sicurezza su 1000Piscine.it

Acquista in sicurezza su 1000Piscine.it

Back to Top

Clicca qui per scoprire subito le occasioni.